I ragazzi del jazz

Sinossi

I ragazzi del jazz è un documentario che racconta del profondo legame che unisce la città di Udine alla musica jazz, fin dalla prima diffusione di questo genere musicale in città e sull’intero territorio nazionale all’indomani della Seconda Guerra Mondiale. Un genere musicale non autoctono, riconducibile al contesto statunitense e afroamericano, che pure, in un periodo storico lontano dall’attuale globalizzazione, si è affermato e ha avuto una propria evoluzione in città e nell’intera Regione, caratterizzandosi anche qui come strumento di novità e ribellione nei confronti della società precedente.
Il documentario vuole ripercorrere le tracce di questo percorso dalla sua nascita e ricostruire passo passo la storia della Grande Orchestra Jazz di Udine, in parallelo con lo sviluppo e cambiamento socio-culturale dell’intera città.

Note di regia

Il progetto è nato da un’idea di Massimo Somaglino, riconosciuto autore, regista e attore teatrale. Massimo è nipote dell’avvocato Lucio Fassetta, ultraottantenne infaticabile anima pulsante della Grande Orchestra Jazz di Udine. La frequentazione sin da bambino con alcuni ‘vecchi’ jazzisti e l’amicizia con i ‘giovani’ coetanei rendono questo progetto condiviso e familiare, per poter raccontare dall’interno questa esperienza nata nell’immediato secondo dopoguerra.
I ragazzi del Jazz, facendo leva sulla memoria individuale e collettiva di tre generazioni di jazzisti friulani, si propone la rilettura della storia sociale e musicale, ai più sconosciuta, di una periferia vivace e creativa all’insegna della gioia del vivere una giovinezza senza fine.

Dorino Minigutti

Crediti

Anno: 2017
Produzione: Agherose
Regia: Dorino Minigutti
Soggetto e sceneggiatura: Massimo Somaglino, Dorino Minigutti
Fotografia: Debora Vrizzi
Montaggio: AAVV
Musiche: Grande Orchestra Jazz di Udine